Senza categoria

L’arte di respirare

Quando veniamo alla luce e – per la prima volta nella nostra vita bimbo nato– emettiamo il nostro primo respiro che ci condizionerà per sempre, non lo facciamo nel migliore dei modi. Attorno a noi, nelle comuni sale da parto, ci sono persone perlopiù inconsapevoli che non solo non assecondano la gradualità, la spontaneità, la naturalezza del nostro respirare ma che addirittura, violentemente, ce la impediscono per i primi istanti, rendendo i nostri respiri successivamente forzati, intensi, poco sostenibili. E’ tutto TROPPO per un bimbo appena nato. Anche l’ossigeno. Da qui l’importanza di favorirlo in una certa gradualità che – se non si intervenisse bruscamente posizionandolo a testa in giù e recidendo presto il cordone ombelicale – è insita nella stessa Natura del nascere e del respirare. Ma ci fidiamo poco della Natura. Preferiamo l’impazienza, l’irruenza della “ragione” e ci sorprendiamo di avere così tanti disagi.bimbo seno

Immaginiamo un bimbo che nasca tra braccia accoglienti. Niente freddo, niente voci alte, niente gesti bruschi. Niente fretta. Niente taglio del cordone. Attorno calore, pazienza, amorevolezza. Contatto con gli odori e la pelle della mamma. Senso di protezione. Ecco, un bimbo così accettato e rispettato, spontaneamente, con i suoi tempi, ha un respiro pieno, ampio, circolare. Un respiro che, in un certo senso, lo rassicura, lo mantiene in contatto con le sue emozioni, lo fa sentire vivo e vibrante di energia. Porterà per tutta la sua vita, dentro di Sé, nella sua memoria biologica, quest’energia e le sensazioni di sicurezza dell’esperienza della nascita. Ma quanti piccoli sperimentano, alla nascita, sicurezza e protezione? Davvero pochi, non oltre il 4% su un campione di riferimento mondiale. Per questo motivo è importante acquisire consapevolezza della delicatezza e rebirt1importanza di quest’evento ancora ignorato nelle sue potenzialità condizionanti.

Intanto, chi è già nato(..) chi è adulto, che cosa può fare?

Può fare molto, in realtà. Può “rieducare” la propria respirazione e con questa il proprio modo di rapportarsi all’esistenza, agli altri, agli eventi, all’Universo

 Il respiro è un ponte tra la mente conscia e l’inconscio, sentiero privilegiato di accesso al Sè superiore

Mariateresa Ruocco Conte Sagara

Per approfondimenti, informazione e sostegno

contattare lacasadellanima@libero.it

Annunci
Senza categoria

“Namastè per volersi bene”edito da Minerva Edizioni

Amati amici e ricercatori,

ho la Gioia di comunicarvi la nascita ufficiale, nazionale, del mio libro “Namastè per volersi bene, guida per guarire il tuo corpo e la tua anima” edito dalla splendida Minerva Edizioni.

In libro, appena uscito, è acquistabile on-line sul sito della Casa Editrice al seguente link:

http://www.minervaedizioni.com/

oppure su “Il Giardino dei Libri” cliccando qui in fondo pagina

Da settembre sarà disponibile in tutte le librerie.

Felice lettura e

una meravigliosa estate di ri-generazione a voi tutti all’insegna del

VOLERSI BENE*

Vi abbraccio,

MT R.Conte Sagara

 

Namastè per Volersi Bene Mariateresa Ruocco Conte Sagara Namastè per Volersi Bene

Guida per guarire il tuo corpo e la tua anima

Mariateresa Ruocco Conte Sagara

Compralo su il Giardino dei Libri

Senza categoria

Cucina olistica

L’Armonia è un principio cardine di tutta l’esistenza. In un percorso di crescita e consapevolezza, anche il rapporto con il cibo trasmuta alla luce dell’amore che cominciamo a nutrire per noi stessi, per “gli altri”-eterni specchi di chi siamo-e per l’intero Universo.

Cliccando qui di seguito:https://lacucinadelbenessere.wordpress.com/

trovate il blog di cucina olistica della stessa autrice insieme a tanti suggerimenti e ricette per una cucina che nutre non soltanto il piano fisico dell’Essere ma anche il livello emotivo, mentale e spirituale.

Sorgente: cucina olistica

benessere bio-psico-spirituale, Senza categoria

Straordinarie donne di tutta la Terra

spiralecoloriStraordinarie donne di tutta la Terra,
potrei fare un augurio a noi tutte perché oggi è “La festa della donna”.
Ma le qualità divine che ci abitano non meritano forse di essere festeggiate ogni giorno?
l’Immensità, la Bellezza, la Forza Interiore, il Potere spirituale che ci abitano uniti al senso viscerale di unione con la Vita e l’Universo intero, l’Amore spesso silenzioso che muove le nostre azioni, l’essenza della nostra eterna magica Bambina Interiore mai disgiunta dalla Dea Magnifica, saggia e senza tempo che ci dona quella Luce così unica,
non meritano ogni giorno, ogni ora, ogni istante, una celebrazione?
Siate gioiose, care amiche, e consapevoli di quanto siete speciali e meritevoli di Amore, Armonia,Felicità, Tenerezza, Realizzazione, Benessere, Espressione, Condivisione, non soltanto oggi.
Da oggi per l’Eternità.
Vi voglio bene e vi abbraccio tutte

M.Teresa R.Conte Sagara

benessere bio-psico-spirituale, Senza categoria

*Un’occasione per ricordarti di Te*

Carissimi amici e ricercatori, vi aspettiamo sabato 27 febbraio dalle 16 alle 19.30 per il WORKSHOP IN TECNICHE DI RILASSAMENTO promesso da tempo…è un pomeriggio dedicato al Benessere e all’interiorità profonda che ci abita, naturalmente saggia, in pace, in amore con ogni cosa. Sostenuti dall’energia del gruppo, sperimenteremo insieme la meditazione yoga, la meditazione kundalini di Osho (caratterizzata da quattro fasi di cui due dinamiche ovvero danzate) ed il training autogeno.

Perchè queste differenti forme di meditazione e rilassamento?

La natura umana è ricca di espressioni e dimensioni spesso nascoste alla Consapevolezza. Questi lati ombra non riconosciuti tuttavia trovano il modo di emergere, attraverso i sogni, i sintomi, alcuni comportamenti/tendenze.

.forest

Le meditazioni che avrai modo di conoscere, contattano ognuna un diverso aspetto di Te, portando alla Luce l’ombra. La meditazione yoga è un primo profondo contatto con la tua essenza che potrai percepire tramite la respirazione e la postura consapevole, la visualizzazione e armonizzazione dei tuoi centri energetici. La meditazione kundalini ti aiuterà a lasciar andare le energie inespresse, a ritrovare la tua innata vitalità ed a integrare questa energia alla tua pace silenziosa in modo da ritornare a sentirti come Unità. Il training autogeno, che è un’evoluzione occidentale della meditazione durante la quale ti lasci semplicemente andare alla musica, alle indicazioni e suggestioni del conduttore, è una dolce via che contatta le tue emozioni non viste portandone a galla eventuali ferite e conflitti. Quello che ne consegue è un senso di pulizia,leggerezza e pace.

felice ragazza

Durante il workshop avrai così l’opportunità di conoscerti e stare meglio. Le vie di ascolto e contatto proposte sono un valido sussidio in caso di ansia, insonnia, disturbi psicosomatici e per accrescere l’autostima.

*Vi aspettiamo per questo viaggio insieme presso lo STUDIO YOGA JAYA, PIAZZA DELL’UNITA’8 (traversa via Cola di Rienzo, quartiere Prati, M Ottaviano). Ricordiamo vestiti comodi, pratichiamo scalzi.

IMPORTANTE: prenotazioni in anticipo contattando il 346-0462500 oppure scrivendo a lacasadellanima@libero.it

 

Senza categoria

Ultimi posti per l’open day del 10 novembre “IMPARARE A RILASSARSI”

 

cropped-gabbianook2.jpgCarissimi ricercatori,carissime amiche e amici,

ultimi giorni per prenotarsi all’open day gratuito martedi’ 10 novembre “Imparare a rilassarsi”!

Ci vediamo alle 18.30 in via Ruggero di Lauria 22 presso l’Associazione Danza Nuova (M Cipro, entrata a destra piano terra)

*Vi ricordo che per poter partecipare è necessario prenotarsi al numero 06/45650569 oppure al 346/0462500 tramite chiamata o sms scrivendo ADESIONE OPEN DAY e SPECIFICANDO IL PROPRIO NOME.

Preferibile portare con sè tappetino. Pratichiamo scalzi.

Vi aspettiamo,

Love