Mare e guarigione

mare1La vita nasce dai fluidi. E pur quando una vita è posta in essere, essa si perpetua e rinnova grazie ad essi. E’ fluida -composta d’acqua- la materia cosmica che costituisce e plasma la nostra terra, il nostro corpo, il nostro cibo. Noi uomini e donne siamo venuti al mondo perché due elementi liquidi vivificati, quello maschile e quello femminile, si sono incontrati e perché un fluido in particolare, la placenta, ci ha nutrito, protetto, riscaldato, per tutto il periodo della nostra vita intrauterina. Il mare rappresenta un forte richiamo alla vita intrauterina. Rappresenta pure un richiamo a ciò che esisteva prima ancora della nostra vita, prima ancora dei nostri antenati, prima ancora dell’uomo. E’un richiamo ancestrale a ciò che era lo spazio infinito-temporale senza l’uomo ma pure con il seme dell’uomo in grembo.

Bagnarsi nell’acqua del mare è bagnarsi nella nostra filogenesi. Solcare le acque del mare è solcare i primordi della storia di noi uomini. E’comprendere che cosa siamo, da dove veniamo, e sull’onda della consapevolezza, riscoprire il senso dell’Esserci.mareperfec

Il contatto con il mare, dunque, non può che rivelarsi altamente terapeutico ma il simbolismo mare-madre come pure il legame filogenetico, non sono gli unici elementi responsabili della guarigione. C’è un altro elemento che spesso entra in gioco nel processo di re-integrazione del Sé ed è qualcosa di molto visibile ma così poco osservato: il respiro del mare. Quest’ultimo ha un respiro ed un battito, è vivo, pulsante, vibrante, pieno, avvolgente, ha nel ventre miliardi di creature che con esso respirano, vibrano, pulsano. Il mare è vita e insieme contenitore di vita; a volte può agitarsi ma è pur sempre vivo, pur sempre integro nella forza e nell’impeto delle sue correnti.

vela3Permanere per molto tempo in mare, durante una navigazione, diventa così un’esperienza di osservazione, ascolto, conoscenza, integrazione dei lati dimenticati, in ombra, del Sé. In effetti, il contatto con una forza potenzialmente devastante come quella del mare, forza che poi ogni volta riesce a contenersi nonostante l’irruenza ed a tornare alla quiete, ridisegna i confini espressivi della persona permettendo la fruizione di un più libero, realistico, sentito spazio di autogestione e padronanza dei territori emozionali. Con la sua vastità, con la sua verità di materia vivificatrice spiritualizzata, il mare dona fiducia a coloro che non ne hanno in sé stessi come nella vita. Esso non è soggetto, infatti, a processi di decadimento, è eterno, ha con sé il passato, il presente, il futuro: è una colossale dinamica scultura del tempo che, pur vivendo ed agitandosi, permane.

E’ dunque una certezza, la meravigliosa certezza della genesi e del proseguimento. La certezza del Senza Tempo, perché è in questa dimensione che avvengono le navigazioni .

In questa latitudine dello spirito e del corpo, le percezioni si fanno più nitide, la sensazione globale è di compartecipazione lucida, vibrante, alla meraviglia e saggezza dell’intero cosmo.

Ed in questo fluire delle sensazioni, in quest’abbandono delle sovrastrutture egoiche, la persona può dapprima percepire di aver smarrito sé stessa ma, in un secondo tempo, il disorientamento svanisce.

La persona si fa essa stessa mare, essa stessa vita e contenitore di vita.tramonto1

In questa risvegliata fusione con la vita ed i suoi processi, in questo abbraccio con il Divino (ricordiamo per Carl G.Jung il Divino è nella natura) che riportano ad una condizione di silenziosa, a-personale presenza, si apre la percezione dell’Adesso e dell’Interezza, la persona è libera di sentire e sentirsi.

E’ questa percezione ampia -reale – intera del Sé profondo, che apre il sentiero della Guarigione.

Mariateresa Ruocco Conte Sagara

Si organizzano nei mesi di maggio, giugno e luglio, seminari di due giorni a contatto con la natura e la meravigliosa energia del mare di Palinuro(sa)

Possibilità di sperimentare in piccoli gruppi su prenotazione i benefici della navigazione in mare.

Contattare lacasadellanima@libero.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...